Desenzanino senza gestore, è polemica per la spiaggia chiusa

Saltata la prevista riapertura pasquale della nuova spiaggia, ampliata di 4mila metri quadrati. Il Comune non ha dato il via libera poichè mancano i servizi di pulizia e sorveglianza.

Desenzano. E’ rimasta chiusa anche a Pasqua la spiaggia del Desenzanino, la cui riapertura era stata annunciata dal Comune gardesano.
I lavori sono conclusi e l’accesso all’ ampliamento di 4mila metri quadrati dell’area era atteso per le festività pasquali, ma così non è stato.
Perchè? E’ mancato il via libera del Comune dopo la consegna dell’opera da parte dell’Autorità di Bacino e non è stata ancora definita la questione relativa alla  pulizia e sorveglianza dei nuovi 4mila metri quadrati che non sono ancora stati affidati ad un gestore.
Una eventuale riapertura non avrebbe, dunque, rispettato i requisiti di sicurezza richiesti, soprattutto a fronte di un afflusso turistico intenso nel week end di Pasqua, che ha segnato il tutto esaurito sul Garda.

Una possibile “nuova” data potrebbe essere quella del 25 Aprile, ma la riapertura deve essere ancora discussa dal Consiglio comunale. E, naturalmente, non sono mancate le polemiche per questa “promessa” non mantenuta, come ha sottolineato Giustina Bonanno, consigliere comunale della Lista Righetti che ha rimarcato questa mancanza da parte dell’amministrazione comunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.