Quantcast

San Felice del Benaco, allo studio un’oasi feline per i gatti randagi

(red.) Si è tenuto lunedì 24 Gennaio 2022, un webinair per portare chiarezza su un tema attuale, che è stato oggetto di diversi interventi legislativi, atti a proteggere gli animali e disciplinare la convivenza con l’uomo, tutelando la salute pubblica e sociale.
Ettore Correndo, Consigliere con incarico al Benessere animale del Comune di San Felice del Benaco, è intervenuto come relatore, portando la Sua esperienza amministrativa, insieme a Roberta Vitali, Responsabile dell’Unità operativa Igiene urbana, tutela animali d’affezione e pet therapy e Cinzia Ardigò della Polizia Locale del Comune di Brescia. L’iniziativa, promossa da ACB (Associazione Comuni bresciani) grazie alla Direttrice Dott.ssa Veronica Zampedrini e Sistema Sanitario Regione Lombardia ATS Brescia, è finalizzata alla creazione di un Gruppo istituzionale di lavoro, per il supporto agli associati sulla tematica.
“ In quanto Amministratore, sono recettore di istanze della cittadinanza per le più svariate tematiche, quali una spiaggia per cani e uno sgambatoio (da attuare prossimamente), criticità estive riguardo alla dermatosi del bagnante, fatto ricorrente sul lago di Garda, eradicazione nutrie, come richiesto dal DGR 2/8/21 n.XI/5129 (Piano Regionale 2021/2023) ed allontanamento piccioni da edifici storici con uso di falchi addestrati. Tutte materie che sono state affrontate dall’Amministrazione e che hanno visto, in alcuni casi, il compiersi di Ordinanze Sindacali, soprattuto in merito alla conduzione degli animali, al divieto di nutrimento delle anatre a lago”, commenta Ettore Correndo, Consigliere con incarichi ai Servizi Sociali, Ecologia e Benessere animale del Comune di San Felice del Benaco.
“L’incontro che ha visto la partecipazione di una decina di Comuni unitamente ad una quindicina di volontari interessati e già attivi sul territorio, si è incentrato in particolar modo sull’argomento della cura di colonie feline. Un primo passo per intraprendere un percorso di sensibilizzazione delle Amministrazioni Comunali, affinché vengano promosse iniziative di formazione ed informazione, da svolgere anche in ambito scolastico; per la corretta convivenza dell’uomo con gli animali domestici in ambito urbano; per interventi di prevenzione del randagismo e attività di supporto nel settore specifico, mantenendo relazioni con le altre istituzioni quali ATS Brescia, Provincia e Regione. A San Felice del Benaco sono presenti due colonie feline, a conduzione di singole volontarie residenti e con le usuali criticità del caso, e considerate le richieste in tal senso, ritengo che con la loro adesione e coinvolgendo alcune ns. Associazioni locali, vi sia la reale possibilità di realizzare un rifugio/oasi felina”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.