Quantcast

Gargnano, coniugi intossicati dal monossido

In gravi condizioni il marito, che ha perso conoscenza a causa delle esalazioni tossiche emanate dalla copertura del tetto, appena sostituita.

Più informazioni su

(red.) Due coniugi sono stati ricoverati in ospedale, nella mattinata di sabato, per una intossicazione da monossido di carbonio.
In condizioni più critiche il marito, trasferito in codice rosso, mentre la donna, la prima ad accorgersi che la loro abitazione era stata invasa dalla sostanza tossica, esalata dalla copertura del tetto appena sostituita, è stata valutata come codice giallo.
Al momento dell’arrivo dei soccorsi l’uomo era privo di conoscenza.
Sul le ambulanze dei Volontari del Garda, i vigili del fuoco di Salò e i Carabinieri della Compagnia di Salò.

Nei giorni scorsi anche due sacerdoti bresciani della Valcamonica sono stati ricoverati a Grosseto a causa del monossido, mentre si trovavano a Siena, ospiti di un amico sacerdote.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.