Quantcast

Alpinisti in difficoltà soccorsi sul Monte Castello di Gaino

(red.) Soccorsi e portati in salvo stanotte due alpinisti, un uomo di 34 anni, residente in provincia di Brescia, e una donna di 34, della provincia di Bergamo. Erano bloccati su una cengia all’uscita della cresta nord-ovest del Monte Castello di Gaino, frazione di Toscolano Maderno. L’attivazione da parte della centrale per il Soccorso alpino è arrivata alle 20:30. Sono partiti subito sei tecnici della Stazione di Valle Sabbia, V Delegazione Bresciana.

 

I soccorritori si sono divisi in due gruppi per procedere in direzioni diverse: poco dopo li hanno avvistati dalla cima. La seconda squadra allora ha continuato in cresta, poi i tecnici si sono calati dal versante ovest. Li hanno raggiunti e recuperati, erano illesi; infine, li hanno accompagnati fino al sentiero. L’intervento è finito all’una di notte. Le giornate diventano sempre più corte e le ore di luce a disposizione si riducono: se vi trovate in difficoltà, chiedete subito aiuto, perché un intervento svolto al buio è sempre più complesso. Importante anche verificare sempre le previsioni meteorologiche, per capire come evolve la situazione sotto questo aspetto.

Alpinisti in difficoltà soccorsi sul Monte Castello di Gaino
Alpinisti in difficoltà soccorsi sul Monte Castello di Gaino
Alpinisti in difficoltà soccorsi sul Monte Castello di Gaino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.