Quantcast

Desenzano, cocaina nelle mutande: in manette pusher 31enne

Nei guai un desenzanese di 31 anni sorpreso con 13 dosi nascoste nella biancheria intima.

Più informazioni su

(red.) Forse pensava che il nascondiglio scelto per occultare la droga fosse il migliore, ma così non è stato.  A tradirlo è stato invece il nervosismo manifestato durante un controllo disposto dalla questura di Brescia ed effettuato dagli agenti della polizia di Desenzano del Garda.

Il pusher 31enne, fermato in via Giotto attorno alle 19 di martedì 2 novembre nella cittadina gardesana, ha dato segni di nervosismo e così i poliziotti hanno effettuato una perquisizione personale dalla quale sono emerse 13 confezioni termosaldate, contenenti ciascuna  30 grammi di sostanza.
La droga era stata occultata nella biancheria intima. Nello zainetto invece è stato rinvenuto un bilancino di precisione e 300 euro suddivisi in banconote da 50, probabile provento dell’attività di spaccio. Per l’uomo, un desenzanese di 31 anni, sono scattate le manette ai polsi.

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.