Quantcast

Desenzano, Frecciarossa “tagliati”: esposto del Codacons

Dal 4 novembre prossimo saranno infatti cancellate due corse mattutine utilizzate dai pendolari per recarsi a Milano. Resta quella delle 9,23, troppo tardi per chi lavora o studia nel capoluogo lombardo.

(red.) Il taglio di diverse corse di treni a Desenzano del Garda impensierisce i pendolari: dal 4 novembre prossimo saranno infatti cancellate le corse dei Frecciarossa in partenza alle 7.55 (per Porta Garibaldi) e alle 8.55 (per Milano Centrale), con il primo convoglio disponibile sarà quello delle 9.23, troppo tardi per chi deve recarsi in ufficio o in università a Milano.

Le alternative sarebbero i treni regionali ma con viaggio della durata di oltre un’ora e mezza e in carrozze già attualmente sovraffollate, oppure Italo che garantisce un viaggio alle ore 7,33 ma solo fino all’11 dicembre, senza nessuna garanzia per il prosieguo, il rischio per i pendolari è quello di vedere ridurre un servizio fondamentale.

Se i tagli fossero confermati entro dicembre 2021 si passerebbe dalle 22 corse attuali sulla Milano-Venezia (14 Frecce di cui 8 per Milano e 6 per Venezia, e 8 Italo di cui 5 per Milano e 3 per Venezia) a sole 11 Frecce (5 per Milano, si perderebbe anche il treno delle 19.08, e 6 per Venezia). Negli anni pre-Covid, sulla Milano-Venezia fermavano 36 treni, poi scesi a 24 nell’autunno di un anno fa per diventare solo 12 tra la fine e l’inizio dell’anno.

Sulla vicenda il Codacons ha annunciato un esposto alla Procura della Repubblica “per le limitazioni al diritto di spostamento dei cittadini”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.