Quantcast

Desenzano, Asst Garda assume personale e investe in nuovi strumenti

Banditi concorsi per rafforzare l’organico sia dei medici che del comparto e acquisite nuove strumentazioni tecniche per gli ospedali.

(red.) “Per poter raggiungere gli ambiziosi obiettivi, posti da Regione Lombardia, di ripresa delle attività dobbiamo rafforzare l’organico sia dei medici che del comparto”.

“Per questo”, spiega il Direttore Generale della ASST del Garda, Mario Alparone, “abbiamo cominciato ad effettuare una serie di interventi di rafforzamento degli organici sin già dai primissimi giorni dal mio insediamento”.

“Abbiamo bandito procedure di reclutamento a tempo indeterminato e determinato su Anestesisti, Medici di Medicina d’Urgenza, Internisti e Chirurghi e abbiamo deliberato l’assunzione di 45 infermieri a copertura delle esigenze dell’anno in corso ma anche anticipando le esigenze dell’anno prossimo”.

“Stiamo proseguendo ora con altre discipline mediche coinvolgendo nell’ascolto delle esigenze i nostri primari. Abbiamo inoltre concluso le procedure ed assegnato due nuovi primariati, per Nefrologia con la conferma della dottoressa Ester Maria Grazia Costantino e Farmacia con l’ingresso del dottor Giuseppe Minoia”, spiega il direttore di Asst Garda.

“Sempre in questi primi giorni”, aggiunge Alparone, “sono state avviate diverse iniziative di “messa a terra degli investimenti”, strumenti fondamentali per poter erogare un livello adeguato di servizio. Sono state avviate le procedure di acquisto di una risonanza magnetica da 1,5 tesla per Desenzano e due angiografi per Desenzano e Gavardo, mentre un importante laser chirurgico è stato acquistato e verrà consegnato nei prossimi giorni, per le strutture di Otorinolaringoiatria e Ginecologia di Manerbio”.
Infine sono partiti i lavori per la realizzazione di due posti di Terapia Intensiva a Gavardo”.

” Nei prossimi giorni”, chiosa Alparone, “verranno attivate ulteriori iniziative
legate alla realizzazione dei centri territoriali e degli altri investimenti previsti dagli stanziamenti “Arcuri””.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.