Quantcast

Soiano, operaio ustionato in un cantiere nautico

L'uomo, 46 anni, stava riparando un motoscafo quando è stato investito da una fiammata. Ha riportati ustioni di secondo grado. E' ricoverato alla Poliambulanza.

(red.) Una fiammata improvvisa ha investito un operaio al lavoro in un capannone nautico a Soiano del Lago, nel bresciano. Vittima del grave infortunio un addetto della Nautica Soiano, che stava lavorando nell’area di rimessaggio all’interno dei capannoni di via Levrini.

Il 46enne stava riparando un motoscafo quando, per cause che sono al vaglio dei carabinieri, è stato avvolto dalle fiamme, riportando ustioni di secondo grado. L’uomo è ricoverato alla Poliambulanza di Brescia.

Sul luogo dell’incidente sono giunte due ambulanze e anche l’elisoccorso che ha caricato il 46enne e lo ha tempestivamente condotto in ospedale.

Nel cantiere nautico, per i rilievi, i carabinieri ed il personale dell’Asst.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.