Quantcast

Desenzano, sul lungolago la corsa clandestina di auto

Intorno alle 3 della notte tra venerdì e sabato un gruppo di giovani ha organizzato una vera e propria gara, con tanto di pubblico ad assistere. Le proteste di chi risiede nella zona.

Più informazioni su

(red.) Le sgommate, le accelerate, le frenate e i rombi del motore hanno svegliato e infastidito turisti e residenti che stavano dormendo negli alberghi e nelle abitazioni attorno al lungolago di Desenzano. Pare che intorno alle 3 della notte tra venerdì e sabato un gruppo di giovani abbia organizzato una vera e propria corsa clandestina con almeno quattro automobili e altrettante moto coinvolte. Sfide uno contro uno, stile Fast and Forious: andata e ritorno a tutta velocità.

fast and furious

Oltre ai piloti, naturalmente c’era anche il pubblico: le cronache parlano di almeno una dozzina di persone a fare il tifo e applaudire. La performance non poteva passare inosservata e se ne sono accorti in molti. Soprattutto gli ospiti di un albergo che ha le camere vista lago affacciate proprio sul percorso della gara notturna. Il fatto è stato denunciato da Paolo Mayer, proprietario dell’omonimo Hotel, che lamenta anche come il lungolago di Desenzano dalle 2 alle 5 durante l’estate si trasformi in una zona franca per balordi e ubriachi, con litigi, risse e schiamazzi.
Con tutte le telecamere attive nella zona non dovrebbe essere difficile risalire ai protagonisti della bravata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.