Quantcast

Desenzano, morto il ragazzo caduto con la Vespa

Lorenzo Bonacini, 21 anni, è deceduto per le gravi ferite riportate nell'incidente avvenuto tra mercoledì e giovedì mattina sulla strada per Vò.

(red.) Non ce l’ha fatta il giovane motociclista caduto con la sua Vespa a Desenzano del Garda, nel bresciano. Lorenzo Bonacini, 21 anni, è deceduto giovedì pomeriggio al Civile di Brescia, dove era stato trasportato in gravissime condizioni con l’elicottero.
I soccorritori avevano trovato il ragazzo, incosciente, alle 5,30 del 26 agosto, lungo la strada per Vò, all’altezza di una curva.
Ricoverato in codice rosso con traumi agli arti inferiori, le sue condizioni si sono aggravate, fine al decesso.

Sembra che, in base ai primi rilievi effettuati dalla polizia stradale di Salò, nessun altro mezzo sia rimasto coinvolto nel sinistro: il 21enne era uscito di casa la sera precedente, diretto in Valtenesi: sulla strada del ritorno, però, potrebbe avere perso il controllo della strada ed il ragazzo essere precipitato rovinosamente sull’asfalto. resta da capire da quante ore si trovasse a terra quando è stato lanciato l’allarme.
Bonacini, originario di Reggio Emilia, viveva da tempo a Desenzano, dove aveva frequentato il Bazoli-Polo e con il fratello più grande aveva avviato una piccola attività sia nella cittadina gardesana, il “Vespa Rent”, con cui noleggiava le motociclette ai turisti, sia a Sirmione. Una passione, quella per l’iconica due ruote, che gli è stata fatale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.