Quantcast

Salò, la scienza indaga sull’incidente nautico

Iniziati i rilievi tecnici sulle due imbarcazioni coinvolte nello scontro avvenuto la sera del 19 giugno. Chi era alla guida dell'Aquarama?

(red.) Chi era alla guida del motoscafo Riva Aquarama che la sera del 19 giugno ha travolto il gozzo su cui si trovavano Greta Nedrotti ed Umberto Garzarella, uccidendoli?

E’ questa la domanda, per ora ancora senza risposta, a cui dovranno rispondere gli esami effettuati nella giornata di giovedì 5 agosto sui due natanti coinvolti nell’incidente nautico che, quasi due mesi fa, ha spezzato due giovani vite e per il quale un turista tedesco di 52 anni, Patrick Kassen è stato arrestato, mentre un connazionale, che era con lui al momento dell’impatto, risulta indagato a piede libero. Entrambi sono accusati di omicidio colposo ed omissione di soccorso.

Salò Garzarella Nedrotti tedeschi investitori motoscafo barca natante con cadavere trovato a salò

Quattro ore è durata l’ispezione, richiesta dai legali delle famiglie di Greta ed Umberto, sull’Aquarama. Il consulente dei familiari delle vittime, l’ex generale dei Ris Luciano Garofano, ha effettuato i rilievi di natura scientifica, finalizzati a rilevare le tracce biologiche sul motoscafo.

In un capannone a San Felice del Benaco, alla presenza anche degli uomini della Scientifica di Brescia, della Guardia costiera e degli ingegneri navali, si sono svolti gli accertamenti tecnici.

Stesse operazioni in un altro cantiere nautico, questa volta a Salò, dove ad essere passato al setaccio dai periti di parte è stato il gozzo su cui si trovavano le vittime.
Per i risultati ci vorrà tempo: non sarà facile ricostruire quanto avvenuto quella notte ed attribuire le giuste responsabilità ai colpevoli.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.