Quantcast

Salò, due turisti tedeschi indagati per la tragedia

Sono indagati a piede libero con l'accusa di omicidio colposo e omissione di soccorso per l'incidente nautico avvenuto nel Golfo nella notte tra sabato e domenica. La vittima è Domenico  Garzarella.Si cerca nel lago una 25enne di Toscolano.

(red.) Sono due turisti tedeschi gli indagati a piede libero con l’accusa di omicidio colposo e omissione di soccorso per l’incidente nautico avvenuto nel Golfo di Salò nella notte tra sabato e domenica, che ha causato la morte di Umberto Garzarella, 37enne di Salò, e il probabile decesso di Greta Nedrotti, una ragazza 25enne di Toscolano il cui corpo non è ancora stato ritrovato nelle acque del lago di Garda.
I due tedeschi si trovavano a bordo del motoscafo che ha investito la piccola barca di legno sulla quale si trovavano Garzarella e la ragazza provocando la tragedia. I due turisti sono rientrati nella notte nel cantiere dal quale erano partiti con il motoscafo, senza denunciare l’investimento. Ma le indagini dei carabinieri li hanno scoperti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.