Quantcast

Peschiera (Vr), giovane si tuffa nel Garda e si sente male. Muore in ospedale

Ieri pomeriggio la tragedia sulla sponda veronese. Il ragazzo, non identificato, si era tuffato da un pontile.

(red.) Nel pomeriggio di ieri, giovedì 17 giugno, si è consuma una tragedia lungo la sponda veronese del lago di Garda. Un giovane di origine straniera, ma non ancora identificato visto che non aveva con sé i documenti, ha accusato un malore mentre si concedeva un bagno refrigerante tra Castelnuovo e Peschiera. E’ successo intorno alle 16,30, quando il giovane si trovava alla spiaggia Lido ai Pioppi e, dal pontile, si era tuffato. Poi riemerso, si è infine inabissato portando i testimoni che lo avevano notato ad allertare i soccorsi. Sul posto si sono mosse la Guardia Costiera, i carabinieri e la squadra nautica di Peschiera oltre ai vigili del fuoco da Bardolino. Le scarse condizioni di visibilità sotto la superficie dell’acqua hanno reso complicato trovare subito il corpo del giovane. Poi si è riusciti e si è proceduto con i tentativi di rianimazione, conclusi tragicamente all’ospedale di Peschiera dove è sopraggiunto il decesso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.