Quantcast

Desenzano, pericolo assembramenti: annullato l’Air Show del 18 luglio

Nella città gardesana sarebbero arrivate migliaia di persone: troppo rischioso ancora in questo momento.

(red.) Se è vero che la pandemia, grazie all’arrivo dell’estate che spinge a stare all’aperto e anche per la campagna di vaccinazione, sta battendo in ritirata, resta ancora pericoloso organizzare qualsiasi manifestazione che possa provocare assembramenti. Per questo motivo a Desenzano del Garda, nel bresciano, che il prossimo 18 luglio avrebbe dovuto ospitare l’Air Show, cioé le frecce tricolore della Pattuglia acrobatica nazionale nel loro 60° anniversario, si è deciso di annullarlo e di posticiparlo, forse in autunno o il prossimo anno.

La decisione è stata presa di comune accordo tra il sindaco Guido Malinverno, il prefetto Attilio Visconti e il questore di Brescia Giovanni Signer. Troppo poco è considerato un mese per l’organizzazione di un appuntamento che avrebbe portato nella Capitale del Garda migliaia di persone. Per questo motivo, almeno per il momento, non c’è ancora nulla da fare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.