Quantcast

Bedizzole, minaccia i coinquilini con un coltello: arrestato

I continui dissidi tra vicini l'altra sera hanno rischiato di finire male. Un 55enne è finito in manette.

(red.) I coinquilini di due appartamenti all’interno di una palazzina a Bedizzole, nel bresciano, hanno sempre avuto motivo di dissidi, ma tutto era finito senza alcun problema. Non, invece, quanto accaduto sabato sera 22 maggio. Un uomo di 55 anni, dopo aver avvertito dei continui rumori provenienti proprio dalla famiglia “rivale”, si è presentato al loro cospetto armato di coltello. A quel punto i residenti dell’appartamenti si sono chiusi all’interno e hanno chiesto l’intervento dei carabinieri per risolvere la situazione. Sul posto sono giunti i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Desenzano del Garda che hanno cercato di riappacificare i due coinquilini. Ma il 55enne si è scagliato anche contro le forze dell’ordine, incassando quindi le manette per resistenza a pubblico ufficiale. Dopo l’arresto, stamattina, lunedì 24 maggio, comparirà in tribunale a Brescia per l’udienza di convalida.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.