Quantcast

Toscolano, altra frana nella Valle delle Camerate: allerta massima

L'altro pomeriggio sono caduti altri 15 mila metri cubi di materiale per un fronte esteso di 200 metri.

(red.) L’altro pomeriggio, giovedì 13 maggio, si è verificato un altro distacco di materiale dopo la prima frana di domenica 9 nella Valle delle Camerate a Toscolano Maderno, sull’alto lago di Garda, sponda bresciana. Stavolta il fronte franoso è stato di 200 metri e si sono staccati altri 15 mila metri cubi di roccia insieme ai 10 mila di domenica scorsa. Una situazione, quindi, preoccupante che ieri, venerdì 14 maggio, ha mosso sul posto il sindaco Delia Castellini, il vice Andrea Andreoli, la Polizia locale e i vigili del fuoco, oltre a un geologo.

La prossima settimana sono attesi anche i professionisti regionali, visto che la zona ricade in un’area demaniale lombarda. Al momento l’allerta resta alta e sono stati avvisati tutti gli enti istituzionali. La valle resta chiusa e la Protezione Civile ha mosso degli sbarramenti per evitare il transito. La preoccupazione riguarda anche il fatto che il materiale franato potrebbe deviare il corso del fiume Toscolano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.