Quantcast

Salò, Cedral Tassoni ceduta: ma resta italiana. Titolare il gruppo Lunelli

L'azienda leader mondiale nella produzione della celebre cedrata è stata ceduta dopo una "competizione" italiana.

(red.) La società bresciana del soft drink nota in tutto il mondo come Cedral Tassoni è stata ceduta al gruppo Lunelli di Trento. L’azienda vitivinicola trentina opera nel campo delle bevande attraverso i marchi Ferrari Trento di bollicine, Bisol 1542 del Prosecco Superiore di Valdobbiadene, l’acqua minerale Surgiva, la grappa Segnana e le Tenute di vino Lunelli. Nel momento in cui si sono diffuse le notizie della cessione del gruppo di Salò, produttore della celebre cedrata, si erano avanzate preoccupazioni sul fatto che potesse essere rilevato dall’estero.

Invece l’azienda, resta italiana. “Siamo davvero soddisfatti – ha detto Elio Accardo amministratore delegato di Tassoni – il Gruppo Lunelli è garanzia di italianità, ma anche di continuità per la nostra storia, che proseguirà ora nel segno della stabilità: nessun cambiamento quindi anche per quanto concerne la sede di Salò, se non un progetto di internazionalizzazione del prodotto e di sviluppo ancora maggiori rispetto a oggi”.

L’ultimo bilancio della Tassoni parla di ricavi per quasi 10 milioni di euro, ma in un periodo condizionato dal Covid, visto che negli anni è sempre cresciuto. I nuovi acquirenti fanno già sapere che della Tassoni saranno mantenute la tradizione e le radici sul territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.