Quantcast

Desenzano, “rifiuti in centro storico, urge migliorare la raccolta”

(red.) La consigliera comunale Patrizia Solza, oggi, ha inviato alla segreteria del comune di Desenzano del Garda un’interpellanza con richiesta di risposta urgente “circa il problema più volte sollevato dai cittadini desenzanesi che riguarda i rifiuti urbani soprattutto quelli nel centro storico.
Il giorno 25 aprile (giorno di festa) in questo caso fortunatamente senza troppa gente a passeggio, mi è arrivata una fotografia del Palazzo del Provveditore in piena piazza Malvezzi con davanti molti rifiuti di ogni genere (cartoni, umido,sacchetti e bidoncini vari), lasciati non davanti ai plateatici di ogni attività commerciale ma bensì sulla strada pedonale”.

“Considerato che”, ha spiegato, “non siamo ancora riusciti ad ottenere “l’ottimo” per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti e che i cittadini hanno fotografato la situazione più volte e in più punti della città, ritengo doveroso interpellare l’amministrazione affinché possa intervenire e trovare una modalità più idonea e più decorosa per quella che da molti viene definita capitale del Garda”.

raccolta rifiuti desenzano

“Quest’estate”, si è augurata la consigliera, “con grande gioia, forse avremo qualche turista in più rispetto allo scorso anno, non possiamo permetterci di accogliere i nostri turisti con i rifiuti a cielo aperto in pieno centro storico, maleodoranti e con la conseguenza di richiamare così i topi e i gatti che in estate frequentano le vie in cerca di cibo. Ho anche chiesto circa la possibilità che vengano ripristinati dei cassonetti di piccole dimensioni, collocandoli nei vicoli adiacenti al centro in modo da riuscire a tenere più ordinato il paese, e che venga effettuato il passaggio della raccolta più volte almeno nella giornata della domenica. In alternativa che i commercianti del centro depositino i rifiuti sul loro plateatico per lasciar libera la passeggiata pedonale. Spero si arrivi ad una soluzione che accontenti i cittadini che vivono la città e pagano le tasse e i commercianti che ci lavorano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.