Quantcast

Dal 30 aprile 300 giovani velisti a Campione per il Trofeo Optimist Italia

Più informazioni su

(red.) Con la prima tappa in programma dal 30 aprile al 2 maggio a Campione del Garda, prende il via sul Lago di Garda il circuito Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of Moving 2021. La manifestazione, organizzata da Univela Sailing e Canottieri Garda Salò, ha fatto registrare il pieno di iscritti con 300 partecipanti.
Il circuito itinerante su tutto il territorio nazionale è composto da cinque tappe e riservato ai giovani velisti (dai 9 ai 15 anni) della classe Optimist: sia quelli che affrontano le prime regate in trasferta, sia gli atleti più esperti che non rinunciano a una delle manifestazioni più partecipate e divertenti del panorama agonistico italiano.

Univela Campione e Canottieri Garda Salò, circoli organizzatori, si preparano ad accogliere i timonieri che rappresentano il vivaio della vela nazionale, con l’obiettivo di educarli e sensibilizzarli al rispetto della natura.
Divertimento e rispetto saranno infatti i due temi centrali di questo Trofeo, che conferma l’impegno dello sponsor Ferrero e della Classe Optimist a diminuire l’impatto ambientale delle regate e a promuovere comportamenti più consapevoli degli sportivi.
Per diminuire la dispersione della plastica sono stati aboliti gli adesivi sulle boe e sugli scafi delle barche, verranno inoltre fornite a tutti i partecipanti pettorine e borracce personalizzate.
In accordo con la Fiv e con lo sponsor Kinder Joy of Moving, per le prime due tappe saranno ammessi un massimo di 300 iscritti. La decisione è stata presa per aiutare i circoli a gestire al meglio queste regate in una situazione di massima attenzione ai protocolli sanitari anti Covid.
Sono cinque le tappe complessive del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of Moving 2021. All’appuntamento di Campione seguiranno la 2^ tappa a Marina di Ragusa il 2 giugno, la 3^ a Bari dal 23 al 25 luglio, la 4^ a Follonica dall’11 al 12 settembre. Conclusione a Genova il 16-17 ottobre.

Univela Sailing Campione. Univela nasce a Campione del Garda il 2 agosto 2012. La particolare posizione della struttura permette a chi utilizza Univela Sailing di sfruttare appieno le ottimali condizioni del vento che caratterizzano il Lago di Garda per i momenti di formazione intensiva e di organizzazione di regate e si caratterizza come sede ideale per ospitare attività dedicate allo sport velico ad altissimi livelli. Viene scelto quindi dalla Federazione Italiana Vela come sede in Italia del Centro Velico Federale: Centro di Preparazione Olimpica (CPO) per gli atleti della squadra italiana in preparazione alle Olimpiadi e delle squadre giovanili FIV. È anche sede del Centro Velico Federale della Repubblica di San Marino Univela Sailing. Da due anni è la base italiana della Andrew Simpson Foundation Water Sport Center, scuola vela riconosciuta dalla Royal Yachting Association (la Federazione Vela Inglese). Già dall’apertura Univela, è organizzatrice e sede del Campionato Nazionale e del Campionato Mondiale Moth; per poi proseguire con numerosi altri Campionati di altre Classi veliche. Il centro si estende su un’area di circa 10.000 mq ed è dotato di tutte le attrezzature necessarie per l’allenamento e la pratica della vela agonistica per classi olimpiche e parasport.

Società Canottieri Garda Salò. Dal 1891 la Società Canottieri Garda promuove lo sport e i suoi valori, avvicinando ogni anno centinaia di giovani atleti a diverse discipline: canottaggio, nuoto e vela ma anche tennis e triathlon. Le squadre della Canottieri partecipano alle principali gare agonistiche nazionali e internazionali, con un crescente numero di successi. Con 3.000 soci, 400 atleti tesserati e un albo d’oro che supera i 140 titoli, oggi la Canottieri gestisce 3 impianti a Salò: il Circolo del Tennis con 10.000 passaggi ogni anno, un Polo Sportivo con palestra, studi di fisioterapia e un grande parco estivo frequentato annualmente da oltre 50.000 persone e il Porto Privato Mauro Melzani che può ospitare fino a 120 imbarcazioni.
L’associazione collabora con le scuole e avvicina ogni anno centinaia di giovani atleti a diverse discipline: canottaggio, nuoto e vela ma anche tennis e triathlon. Con un’attitudine inclusiva e un’attenzione particolare ai giovani con disabilità.
L’impegno della società è stato premiato dal Coni con l’assegnazione della Stella e del Collare d’oro al merito sportivo, le massime onorificenza dello sport italiano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.