Quantcast

Soiano del Lago, misure anti-Covid: bar recidivo chiuso per un mese

Ieri i carabinieri hanno notificato al titolare l'atto della prefettura con cui dovrà restare chiuso per trenta giorni.

(red.) Nella giornata di ieri, lunedì 15 marzo, i carabinieri bresciani della stazione di Manerba del Garda hanno raggiunto il locale “Emy Café” di via Monticelli a Soiano del Lago per notificare al titolare la chiusura per un mese. Infatti, per la terza volta nell’arco di poche settimane è stato riscontrato che non venivano rispettate le norme anti-contagio all’interno del locale.

I diversi provvedimenti emessi dalle forze dell’ordine hanno avuto eco anche in prefettura a Brescia che ha deciso di disporre la chiusura per trenta giorni. E ieri mattina, lunedì, è stato notificato l’atto. La prima volta i carabinieri erano entrati in azione sanzionando il bar con 400 euro e cinque giorni di chiusura.

In seguito, alla fine dello scorso gennaio, anche gli agenti della Polizia locale della Valtenesi avevano notato il mancato rispetto delle misure, vedendo i clienti fuggire e provvedendo con altra sanzione e chiusura di cinque giorni. Infine, ieri è stato disposto che le saracinesche siano abbassate per un mese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.