Quantcast

Asst Garda apre a Gargnano un centro vaccinale per over 80

Situato nel plesso scolastico di via Repubblica, vaccinerà gli ultra ottantenni di Gargnano, Limone, Magasa, Tignale, Toscolano Maderno, Tremosine e Valvestino

(red.) Sono iniziate oggi, venerdì 12 marzo, le vaccinazioni anticovid19 presso la sede decentrata di Gargnano individuata dall’Asst Garda, in collaborazione con l’amministrazione comunale e la Comunità montana Parco alto Garda bresciano, all’interno del Plesso scolastico di via Repubblica. Presso il Centro di Gargnano – informa una nota dell’azienda ospedaliara –  vengono eseguite le vaccinazioni per i cittadini di età superiore a 80 anni (compresi i nati nel 1941) domiciliati nei comuni di Gargnano, Limone sul Garda, Magasa, Tignale, Toscolano Maderno, Tremosine sul Garda e Valvestino che hanno fissato l’appuntamento tramite il proprio comune.
Il Centro è operativo, con due ambulatori, nelle giornate di venerdì e sabato con inizio dell’attività alle ore 9. Complessivamente verranno somministrati, ogni giorno, 156 vaccini.

L’equipe di Asst Garda è composta da due medici e tre infermieri, uno dei quali dedicato alla diluizione delle dosi vaccinali. Hanno inoltre aderito alla campagna un medico di medicina generale di Gargnano e due di Toscolano Maderno.
Sono presenti anche i volontari dell’Associazione nazionale Alpini e della Protezione Civile impegnati nell’attività di triage (misurazione temperatura e disinfezione delle mani) e nella sorveglianza post vaccino.

“L’apertura del Centro di Gargnano”, dichiara il direttore generale Carmelo Scarcella, “va a completare l’offerta di Asst Garda che comprende quattro hub, Gavardo, Leno, Lonato del Garda e Manerbio già attivi, la sede decentrata di Bagolino, dove dal prossimo 23 marzo si inizierà la somministrazione delle seconde dosi, e la sede di Nozza di Vestone avviata martedì 10 marzo. Le tre sedi decentrate sono punti di prossimità voluti per facilitare l’accesso alla vaccinazione di una fascia di popolazione che avrebbe dovuto spostarsi all’hub di Gavardo con possibili disagi. Un grazie al presidente della Comunità montana Parco Alto Garda Bresciano Davide Pace e al sindaco di Gargnano Giovanni Albini per la preziosa collaborazione, le amministrazioni comunali che hanno raccolto le adesioni, i medici di medicina generale ed i volontari presenti nonché l’equipe vaccinale di Asst Garda”.

“Ringrazio Asst Garda”, dichiara il sindaco di Gargnano Giovanni Albini, “per aver scelto il nostro comune come sede per le vaccinazioni agli over 80. Si tratta di un servizio importante in quanto viene offerto a cittadini fragili, residenti in un territorio disagiato, lontano dalle strutture ospedaliere. Auspico che la sede di Gargnano possa essere mantenuta anche per vaccinare contro il coronavirus tutti gli altri residenti dei comuni che, già in questa prima fase, afferiscono al nostro centro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.