Quantcast

Coronavirus a Brescia, personale positivo: chiusa farmacia a Gargnano

Fino al 10 marzo la rivendita dovrà restare chiusa. Il paese gardesano tra i più colpiti in questo periodo di contagio.

(red.) La diffusione del contagio da nuovo coronavirus nel bresciano ha spesso colpito nei mesi precedenti a marzo non soltanto le scuole, ma anche gli ospedali e le case di riposo. E ora i tentacoli di questo nemico subdolo hanno raggiunto anche una rivendita di medicinali e presidi sanitari in questo momento fondamentali. E’ successo a Gargnano dove, come dà notizia Bresciaoggi, fino al 10 marzo la farmacia del paese dovrà restare chiusa: qui tutto il personale è risultato positivo.

Di conseguenza, almeno per il momento, gli utenti che avranno bisogno di medicine dovranno recarsi (è ammesso spostarsi tra Comuni per questo motivo) a quelle più vicine di Toscolano Maderno. Gargnano, tra l’altro, è uno dei paesi nell’alto Garda che sta soffrendo di più questo periodo di pandemia, ma in generale in tutto il territorio del Benaco che porta verso il Trentino si è registrato un boom di casi positivi nella seconda metà di febbraio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.