Sirmione, stroncato da malore mentre passeggia: il suo cane lo veglia

Domenica notte il 43enne si è sentito male a poca distanza da casa: il suo cane abbaiando ha allertato i residenti.

(red.) Nella notte tra domenica 14 e ieri, lunedì 15 febbraio, un uomo di 43 anni è stato stroncato da un malore mentre passeggiava con il proprio cane nel centro storico di Sirmione, sulla sponda bresciana del lago di Garda. Ma l’immagine straziante si è avvertita subito dopo, quando i residenti sono stati svegliati dal continuo abbaiare incessante di quel cane che stava vegliando il proprio padrone, Norberto Cogoni.

A quel punto sono stati allertati i soccorsi arrivati in piazzetta Mosaici, ma per l’uomo ormai non c’era più nulla da fare. L’unico movimento che il 43enne era riuscito a fare era quello di entrare in un vicolo della piazza per poi lasciarsi andare. Il decesso e lo sconforto hanno animato la comunità dove sembrava che l’uomo fosse malato. Dell’accaduto si sono occupati i carabinieri di Desenzano, mentre il corpo dell’uomo è a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’autopsia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.