Desenzano, malore e caduta mentre pota gli ulivi: muore 77enne

Amadio Ottolini ieri pomeriggio era al lavoro nel suo podere. Un malore lo ha fatto cadere: è morto sul colpo.

(red.) Nel primo pomeriggio di ieri, domenica 14 febbraio, un uomo di 77 anni è rimasto vittima di un malore e poi di una caduta dalla scala mentre stava potando gli ulivi piantumati nel proprio cortile di casa. E’ successo intorno alle 13 a Desenzano del Garda, nel bresciano, nel momento in cui Amadio Ottolini, imprenditore edile in pensione, stava lavorando tra quelle piante nel suo podere in località Montalbano a Centenaro, al confine con Lonato.

Sfruttando la bella giornata di sole, si era mosso con la scala tra i vari ulivi e fino ad arrivare all’ultimo. A un certo punto avrebbe accusato un arresto cardiaco che gli ha fatto perdere l’equilibrio cadendo dalla scala e picchiando la testa a terra. La moglie che lo aveva chiamato, non sentendo risposta, era uscita trovando il marito inerme a terra.

A quel punto ha allertato subito i soccorsi facendo arrivare sul posto l’automedica e due ambulanze, oltre ai carabinieri di Desenzano, ma per l’uomo non c’era ormai più nulla da fare. Appurata la dinamica, la salma è stata subito restituita alla famiglia per l’ultimo saluto. L’uomo, molto conosciuto nella frazione, lascia la moglie e una figlia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.