Bedizzole, iniziativa truffa con il nome e logo di un’associazione

Il direttivo del sodalizio dedicato alla memoria di Daniele Cameletti ha denunciato i fatti ai carabinieri.

(red.) Nel corso del periodo natalizio in piazza a Bedizzole, nel bresciano, sono stati venduti dei barattoli di olive per offerte libere che sarebbero state destinate all’associazione Daniele Cameletti. Sodalizio nato nel 2019 e dedicato alla memoria del 28enne di Castelletto di Leno morto nel 2018 in un incidente stradale. Il problema è che la stessa associazione non sapeva nulla di quell’iniziativa, facendo scoprire che si trattava di una truffa.

Quella proposta era stata pubblicizzata con una serie di volantini che riportavano il logo del sodalizio e con tanto di riferimenti telefonici. Di fatto un’iniziativa illegale che ha portato l’associazione a rivolgersi ai carabinieri per denunciare e avanzare vie legali anche per capire quanto abbia fruttato quell’iniziativa e dove siano stati destinati i soldi ricavati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.