Venerdì e sabato di piogge, smottamenti e crolli sull’alto Garda

A Toscolano sabato notte del materiale finito in una strada privata. A Tremosine crolla un muro di contenimento.

(red.) Quella di ieri, domenica 24 gennaio, è stata per fortuna una giornata serena dal punto di vista meteorologico in provincia di Brescia. Ma a causa delle intense piogge di venerdì 22 e sabato mattina 23 gennaio, alcuni fronti rocciosi, soprattutto sull’alto lago di Garda, nella sponda bresciana, non hanno retto. Il primo episodio, senza particolari danni alla circolazione, si era verificato venerdì dove del materiale tra pietre e terriccio era finito lungo la Gardesana tra Toscolano Maderno e Bogliaco.

Sempre a Toscolano, nella notte tra sabato e domenica si sono verificati altri movimenti franosi all’interno del territorio. Le reti di contenimento, piene di pietre scivolate lungo il costone roccioso, non hanno retto facendo franare il materiale su una via laterale privata vicina all’incrocio con quella comunale. Per fortuna non è successo nulla di grave, ma i proprietari sono stati avvisati dalla Polizia locale e procederanno al ripristino della carreggiata.

Sabato mattina, invece, un altro smottamento era avvenuto a Vesio di Tremosine dove è crollato parte di un muro di contenimento lungo la strada sulla provinciale 38 e senza provocare feriti né particolari disagi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.