Bedizzole, delirio di notte: ragazzi in piazza tra insulti e danni

Lunedì dopo le 23, quindi violando il coprifuoco, i giovani con alcol in corpo hanno messo in scena la follia.

(red.) E’ stata una vera e propria notte di follia quella tra lunedì 26 e ieri, martedì 27 ottobre, nel centro di Bedizzole, nel bresciano. Come dà notizia Bresciaoggi, è successo dopo le 23 – quindi violando il coprifuoco – quando decine di ragazzini, probabilmente dopo aver alzato il gomito e senza mascherine, si sono “divertiti” nello scagliarsi contro le vetrate dei negozi e anche lanciando minacce ai residenti.

Tutto è accaduto tra piazza XXV Aprile e via XX Settembre e di fronte a quelle grida e attacchi, gli abitanti non hanno potuto fare altro che allertare i carabinieri e la Polizia locale. Con la presenza delle forze dell’ordine, i giovani scalmanati hanno inveito anche contro di loro prima di disperdersi in fuga verso il castello. La loro azione scellerata, però, è stata ripresa da una telecamera e che potrebbe consentire agli operatori di identificare il gruppo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.