Desenzano, poliziotto si spara in commissariato: muore in ospedale

Ieri alle 19 una collega lo ha notato ferito a terra attivando i soccorsi. L'agente 52enne è morto in Poliambulanza.

(red.) Nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 11 settembre, si è consumato un dramma nella sede del commissariato della Polizia di Stato a Desenzano del Garda, nel bresciano. Intorno alle 19 una collega operativa nel quartiere generale di via Dante Alighieri ha notato un 52enne a terra e in un lago di sangue. Si è poi accertato che l’uomo aveva fatto tutto da solo, puntandosi addosso la pistola d’ordinanza con cui aveva fatto fuoco. Ma era ancora in vita, seppur in condizioni disperate, inducendo ad allertare subito i soccorsi al 112.

Sul posto sono giunte l’automedica e due ambulanze, oltre all’elicottero decollato da Verona e poi rientrato alla base. Infatti, l’agente di Polizia è stato trasportato in codice rosso con uno dei mezzi da terra verso la Poliambulanza di Brescia dove però è sopraggiunto il decesso. La sensazione è che il poliziotto si sia voluto togliere la vita in un momento di disagio. Già a Desenzano si era verificato un episodio simile da parte di un agente della Polizia locale, così come altri casi nel resto della provincia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.