Spiagge del Garda e assembramenti, a Desenzano vertice col prefetto

Stamattina i membri dei Comuni interessati si ritroveranno a Desenzano. Si cercano soluzioni anti-Covid.

(red.) Il turismo da balneazione sulla sponda bresciana del lago di Garda sarà il tema centrale della riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in programma questa mattina, giovedì 9 luglio, a Desenzano con il prefetto di Brescia Attilio Visconti. I Comuni interessati, infatti, chiedono misure più organizzate per poter gestire la sicurezza e soprattutto gli afflussi alle spiagge. E’ ormai noto che il Covid-19 continui a circolare e i focolai a livello nazionale, seppur controllati, lo dimostrano. Ma viste le immagini anche dell’ultimo fine settimana, tra sabato 4 e domenica 5 luglio, con spiagge piene di gente senza mascherina a Desenzano e Sirmione, gli stessi Comuni sono preoccupati.

Desenzano, per esempio, propone di coinvolgere la Protezione Civile per controllare la situazione ed evitare gli affollamenti. Stesse misure di conteggio richieste anche da Sirmione che chiede maggiori controlli, così come in Valtenesi per le spiagge dell’alto Garda, comprese Padenghe e Manerba. Senza dimenticare la volontà di capire come i Comuni interessati potrebbero organizzare degli eventi.

Nel frattempo a Salò l’amministrazione ha deciso di prorogare fino al 14 luglio l’ordinanza, attiva dallo scorso 19 giugno, per consumare i drink solo nei posti a sedere, interni ed esterni al locale per evitare assembramenti. A questa si aggiunge anche un’altra ordinanza per il divieto di stare nella spiaggetta della piazzetta Donna del Lago per i numerosi assembramenti, insieme a chi non si comportava in modo proprio civile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.