Pd Desenzano: “(Ri)chiudiamo al traffico il lungolago”

Secondo la minoranza si tratta di una questione di buon senso civico: "È una questione di sicurezza sanitaria".

Più informazioni su

(red.) Il Circolo Pd di Desenzano del Garda lancia un appello all’Amministrazione: il lungolago, recentemente riaperto al traffico anche nei giorni festivi, deve tornare ad essere pedonalizzato, già dal prossimo week-end e restare tale per il futuro.
“È una questione di sicurezza sanitaria, il traffico veicolare toglie spazio calpestatile alle persone,
che si trovano costrette a ridurre pericolosamente le distanze di sicurezza tra loro, in particolare a
ridosso del ponte della veneziana, dove la carreggiata si stringe e lo spazio diventa di circa un
metro per lato.
La situazione, in evidenza già sabato e domenica scorsi, non può che peggiorare in vista del
ponte della Festa della Repubblica e dell’auspicabile aumento del flusso turistico, le persone
vogliono vedere e assaporare, giustamente, la bellezza del lago e hanno il diritto di trovare lo
spazio necessario per poterlo fare”.

 

Secondo il Pd, “qui non si tratta più solo di una semplice questione di scelte, ora deve prevalere il buon senso e la tutela della salute pubblica. Il Partito Democratico, da sempre ha perseguito un’idea di città e soprattutto di un centro più a misura di persona che di automobile, una Desenzano respirabile e vivibile, che mette al centro dell’attenzione “il bello” che ha da offrire, piazza Cappelletti ne è un esempio tangibile.
Chiediamo quindi al sindaco Guido Malinverno e alla sua Giunta di tornare immediatamente sui propri passi, è la situazione sanitaria che impone questa scelta ed è fondamentale continuare a garantire ai cittadini e agli ospiti una città sicura a prescindere da tutto il resto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.