Lonato, beccato in stazione con un chilo di droga nello zaino

Un napoletano residente sul Garda è stato sorpreso lunedì dai carabinieri. Aveva con sé un chilo di marijuana.

(red.) La giustizia funziona (e deve essere così) e non deve essere rinviata se si tratta di casi di cronaca. Anche perché tutto può avvenire senza un contatto umano, ma collegati attraverso un computer. Lunedì 23 marzo a Lonato del Garda, nel bresciano, i carabinieri della compagnia di Desenzano hanno individuato un napoletano residente da tempo sul Benaco.

Ed era già noto alle forze dell’ordine e rilasciato da poco tempo. Nei pressi della stazione ferroviaria i militari hanno voluto controllarlo e si sono anche fatti aprire lo zaino che l’uomo portava. All’interno c’era un chilo di marijuana e per il quale l’uomo è finito di nuovo nei guai e agli arresti. Ieri, martedì, per lui si è svolta la convalida con il pm e il giudice collegati in video conferenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.