Bedizzole, self service guasto e benzina gratis. 35 denunce

Era successo nel fine settimana tra il 5 e 7 ottobre. Decine di automobilisti (ora nei guai) ne avevano approfittato.

(red.) A loro non pareva vero di poter rifornirsi di benzina e gasolio senza spendere un centesimo. E così, invece di allertare il titolare di quella stazione di servizio, hanno persino chiamato parenti e amici per condividere la “gioia” di fare rifornimento gratuito. Ma ora tutti gli automobilisti coinvolti – sono 35 – sono stati denunciati dai carabinieri di Bedizzole. E’ proprio il paese bresciano teatro di quanto era accaduto nel fine settimana tra il 5 e 7 ottobre 2019.

Lungo la provinciale 11, dove si trova il distributore della B-petrol, i primi automobilisti che hanno raggiunto le pompe si sono armati di banconote o carte di pagamento per procedere con l’erogazione. E quando hanno verificato che un guasto al self-service permetteva di rifornirsi senza spendere, non ci hanno pensato due volte ad approfittarne. Così tra il 5 e il 7 ottobre scorsi è stato un pellegrinaggio di veicoli, alcuni addirittura con taniche da riempire.

Peccato per loro che il lunedì successivo il gestore, accortosi del problema, abbia denunciato la situazione ai carabinieri. E questi, analizzando nel corso dei mesi successivi le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza, hanno controllato le targhe e fatto notificare decine di denunce per appropriazione indebita e che potrebbe aggravarsi in una più pesante truffa. Dall’accaduto si parla di un danno di 2.300 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.