Bedizzole, raptus per una donna che minaccia il suicidio

E' successo domenica sera fuori da un bar. Una 50enne ha litigato con il compagno. Ha chiuso la serata in ospedale.

(red.) Prima la lite con il compagno, poi la furia dovuta anche all’aver alzato troppo il gomito. E’ la sintesi di quanto accaduto nella prima serata di domenica 16 febbraio nei pressi di un locale di Bedizzole, nel bresciano. Erano circa le 20 quando una donna di 50 anni ha litigato con il convivente ed è stata colta da un raptus che l’ha spinta a lanciare farneticazioni e tanto da minacciare il suicidio.

Quel suo comportamento ha attirato l’attenzione di tutti per poi allertare i carabinieri. I militari della compagnia di Desenzano, giunti sul posto, hanno tranquillizzato la donna e poi portata al pronto soccorso dell’ospedale di Gavardo per smaltire l’arrabbiatura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.