Quantcast

Sirmione, funerale del body builder stroncato da un infarto

Oggi alle 15 nella chiesa di Colombare l'ultimo saluto per lo sportivo. Cause dell'arresto cardiaco da capire.

(red.) Sarà celebrato oggi pomeriggio, venerdì 17 gennaio, alle 15 nella chiesa parrocchiale di Colombare di Sirmione, sulla sponda bresciana del lago di Garda, il funerale di Emanuele Cuomo Coppola. Il bodybuilder di 35 anni cresciuto proprio tra Lonato e Sirmione aveva accusato un malore lo scorso 8 gennaio mentre si trovava in casa, a Riese Pio IX, in provincia di Treviso, con la fidanzata Erika Munaretto. Ma il trasferimento immediato in ospedale si era reso inutile per il decesso avvenuto poco prima a causa di un arresto cardiaco.

Quel giorno i carabinieri avevano raggiunto l’abitazione trovando all’interno e ponendo sotto sequestro alcuni farmaci e integratori. Una situazione che ha indotto la procura di Treviso ad aprire sulla morte dello sportivo un’inchiesta a carico di ignoti per omicidio colposo e omicidio in conseguenza di un altro reato.

Lo scorso lunedì 13 gennaio è stata eseguita l’autopsia che al momento ha solo confermato il decesso per arresto cardiaco. Ma cosa abbia indotto a questo non è ancora chiaro e si attendono anche i risultati di altri esami. La salma dell’uomo è rientrata sul Garda in vista dell’ultimo saluto di oggi a Colombare dove abita la famiglia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.