Sirmione, personal trainer 35enne stroncato da un malore

Emanuele Cuomo Coppola si è sentito male in casa mercoledì a pranzo a Treviso mentre era con la fidanzata.

(red.) La comunità bresciana del basso lago di Garda è rimasta scossa di fronte al dramma che ha stroncato la vita di un 35enne residente da poche settimane con la fidanzata in provincia di Treviso. Emanuele Cuomo Coppola, cresciuto a Sirmione con la famiglia, è deceduto mercoledì pomeriggio 8 gennaio mentre si trovava in casa al Riese Pio X con la fidanzata Erika. L’uomo, appassionato di body building e fitness e iscritto all’albo professionale dei personal trainer, si è sentito male subito dopo pranzo e proprio davanti alla compagna.

Si è poi accertato che a colpirlo è stato un arresto cardiaco fatale, per il quale nemmeno i soccorritori allertati dalla fidanzata non hanno potuto evitare. Il 35enne era stato trasportato in condizioni disperate verso l’ospedale San Giacomo di Treviso, ma è morto poco prima di arrivare a destinazione. Emanuele era giunto nel trevigiano con la compagna, anche lei istruttrice nelle palestre, per iniziare una nuova vita.

Sul lago di Garda bresciano era molto conosciuto, così come la sua famiglia, anche per le pizzerie aperte a Sirmione, Desenzano e Lonato. Cresciuto a Sirmione, aveva frequentato le scuole elementari e medie tra Lonato e Desenzano, prima di specializzarsi nell’attività nelle palestre. Faceva anche consulenze per integratori e prodotti del benessere fisico. Ora si attende la data del funerale per dare l’ultimo saluto al 35enne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.