Quantcast

Limone, 500 mila accessi alla pista ciclabile sul Garda

Ieri è stato raggiunto un altro traguardo. La media è di 1.000 utenti al giorno e si studia di allungarla in Trentino.

(red.) Quella di ieri, domenica 29 dicembre, complice anche il meteo, è stata una giornata significativa per la pista ciclabile a sbalzo sul lago di Garda a Limone, lungo la sponda bresciana. Infatti, ha raggiunto i 500 mila accessi da quando è stata aperta lo scorso metà luglio del 2018. E si parla di numeri importanti – nonostante sia gratuito rispetto ad altre attrazione – tanto da superare il Palazzo Ducale di Mantova, le Terme di Caracalla di Roma e il museo Santa Giulia di Brescia.

La media della pista di circa 6 chilometri che si interrompe al confine con il Trentino è di 1.000 utenti al giorno. E lo scorso luglio, a un anno dall’apertura, si era arrivati a 300 mila visitatori, per poi raggiungere i 400 mila ai primi di settembre. E ora il nuovo passaggio a mezzo milione. Appurato il fatto che l’attrazione piace sempre di più nell’ottica di una mobilità sostenibile, da Trento stanno studiando come farlo proseguire sul loro territorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.