Valvestino, dall’alto Garda gli alberi di Natale per il Quirinale

Sono stati tagliati dal Consorzio Forestale nell'ambito di un piano definito. Ora al cospetto di Mattarella.

(red.) Il Natale al Quirinale, e non solo tra gli altri palazzi della Capitale, ha un tocco bresciano. Infatti, provengono dal territorio della Valvestino, dal Parco Alto Garda bresciano, due abeti rossi che sono stati posti nell’atrio del palazzo del presidente della Repubblica e anche nella tenuta del Capo dello Stato a Castelporziano.

Ma c’è anche un altro albero, seppur di dimensioni più ridotte, all’ingresso della sede del Ministero per le Politiche agricole e Forestali in via XX Settembre. Gli abeti arrivano da un territorio di proprietà di Ersaf e tagliati dal Consorzio Forestale della Valvestino.

Tra questi, ci sono appunto i due alberi alti otto metri per il Quirinale e Castelporziano e un altro di quattro metri al Ministero dell’Agricoltura. “E’ un grande onore questa opportunità di regalare questi alberi alla Presidenza della Repubblica” ha commentato il presidente della Comunità montana del Parco Alto Garda Davide Pace.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.