Bedizzole, controlli in allevamenti. Una mucca ferita tra altri animali

L'allevatore rischia una multa fino a 10 mila euro. Un altro non ha compilato bene un registro: 5.100 euro di sanzione.

(red.) Martedì scorso 26 novembre i carabinieri forestali della stazione di Gavardo con i tecnici dell’Ats hanno condotto una serie di controlli negli allevamenti zootecnici della provincia bresciana. E non sono mancati i risultati. Il caso più eclatante arriva da Bedizzole dove un allevatore è stato denunciato e rischia anche una sanzione fino a 10 mila euro. Nel suo podere aveva accudito una mucca frisona ferita a una zampa e con vari problemi sanitari insieme ad altri animali e non nell’area dell’infermeria.

I forestali hanno quindi disposto che il bovino venisse spostato nel settore più congeniale per le sue condizioni e per l’allevatore è appunto scattato il deferimento. In un altro allevamento zootecnico del paese, invece, i carabinieri hanno scoperto un registro dei trattamenti sanitari non compilato degnamente e il titolare ha incassato una multa di 5.100 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.