Quantcast

Montichiari, sparò su “mandato” dello zio: 13enne rischia il carcere

Il ragazzino, all'epoca dei fatti 13enne, ferì un rivale in amore dello zio il quale gli avrebbe dato l'arma con cui vendicarsi. Al vaglio la "pericolosità sociale" del minorenne.

(red.) Aveva solo 13 anni all’epoca dei fatti e per la giustizia non è processabile non così però, secondo la difesa dello zio, accusato di avergli dato una pistola con cui compiere una vendetta contro un presunto rivale in amore.
Il ragazzino, protagonista di una vicenda di violenza avvenuta lo scorso 20 aprile a Chiarini di Montichiari (Brescia) in cui rimase gravemente ferito un 31enne, colpito alla spalla dai proiettili di una calibro 22 , potrebbe infatti passare dalla comunità protetta in cui si trova al riformatorio.

Venerdì, presso il Tribunale dei minori, il gip ha deciso di nominare dei consulenti psichiatri e psicoterapeuti per cercare di stabilire la pericolosità del ragazzino che, già in passato, era stato coinvolto, per opera dello zio, in una rapina ad una tabaccheria di Montichiari.
L’udienza è stata aggiornata al prossimo 20 gennaio. Appena due giorni prima lo zio 28enne, Antonio Di Sanzo, attualmente in carcere, sarà alla sbarra per l’udienza preliminare. Deve rispondere di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e dall’induzione di minore alla commissione di delitto, ricettazione e detenzione illegale di arma da fuoco. Potrà chiedere il rito abbreviato, che consente lo scontro di un terzo della pena in caso di condanna, oppure il processo immediato. In aula potrebbe essere chiamato a testimoniare proprio il nipote.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.