Quantcast

San Paolo, inaugurato il nuovo depuratore da 12 mln di euro

Il collettore servirà un bacino di utenza potenziale di 12mila abitanti. Gli interventi permetteranno al paese della Bassa di uscire dalla procedura d’infrazione europea.

Più informazioni su

(red.) Inaugurato venerdì mattina a San Paolo (Brescia) il nuovo depuratore, alla presenza del sindaco Giancarla Zernini, del primo cittadino di Verolanuova, Stefano Dotti, del direttore dell’ufficio Ambito di Brescia Marco Zemello e di Tullio Montagnoli, amministratore delegato di A2A Ciclo Idrico.
Il taglio del nastro dell’impianto, costruito nel 2020 e già funzionante da un anno, è stato più volte rinviato a causa dell’emergenza sanitaria.

Il collettore serve anche la frazioni di Cadignano di Verolanuova, e, progressivamente, raccoglierà anche le acque reflue di Trigano, Cremezzano e Scarpizzolo, e servirà un bacino di utenza potenziale di 12mila abitanti.
L’investimento è stato di 3,6 milioni di euro, metà da parte di A2A ciclo idrico e per metà da Ato e Regione Lombardia, mentre il sistema di collettamento ha un valore di 8,5 milioni di euro interamente a carico da A2A ciclo idrico, per un totale di oltre 12 milioni di euro. Gli interventi permetteranno diversi interventi al paese della Bassa di uscire dalla procedura d’infrazione europea, determinata, a San Paolo e in altri 28 comuni bresciani, dalla mancanza di un adeguato trattamento degli scarichi urbani. La rete fognaria di San Paolo, infatti, era costituita da piccole retiche che confluivano in una trentina di terminali, che scaricavano nel reticolo idrico comunale.
L’impianto è situato a sud dell’abitato di San Paolo, vicino alla Sp9 e si sviluppa su una superficie di 8.500metri quadrati.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.