Quantcast

Verolanuova, due denunce e sanzioni per guida in stato di ebbrezza

Nel corso di un servizio dei carabinieri per la prevenzione dei reati predatori, un indiano è stato denunciato per vessazioni contro la ex moglie e un italiano per avere usato un bancomat rubato. Diverse le sanzioni per violazioni del codice della strada.

Più informazioni su

(red.) I militari della Compagnia Carabinieri di Verolanuova (Brescia) durante un servizio coordinato indetto per la prevenzione dei reati predatori, da inizio settimana hanno messo in campo 24 pattuglie giornaliere con l’appoggio del Nucleo Elicotteri di Orio al Serio e delle Squadre di Intervento Operativo di Milano.

Nel corso del servizio è stato denunciato a piede libero un cittadino indiano 51enne, accusato di maltrattamenti in famiglia, in quanto fermato dalle pattuglie durante l’ennesimo episodio di vessazione psicologica davanti all’abitazione dell’ex-moglie, mentre un italiano è stato denunciato a piede libero per ricettazione ed indebito utilizzo di carte bancomat. L’uomo è stato sorpreso dalle pattuglie operanti mentre tentava di pagare una consumazione con un bancomat rubato qualche giorno prima.

Il controllo alla circolazione stradale infine ha portato ad due sanzioni per guida in stato di ebbrezza alcolica con il ritiro della patente, nonché ad ulteriori otto sanzioni per violazioni varie.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.