Quantcast

Sul camion oltre 2 tonnellate di carne conservata male

Fermati dalla stradale per un controllo specifico, i due veicoli non rispettavano le condizioni di conservazione degli alimenti, destinati alla vendita al dettaglio nella Bassa.

(red.) Due camion pieni di carne destinata a rivendite della Bassa bresciana, fermati per un controllo specifico sul territorio dalla Polizia stradale di Montichiari in collaborazione con personale di Ats Lonato-Montichiari, viaggiavano senza rispettare le norme igienico sanitarie.
Al momento del controllo è stato infatti riscontrato che i due veicoli, partiti da Calcinato e che  trasportavano  complessivamente 2080 kg di carne fresca proveniente dalla macellazione di pollame, che richiedeva una temperatura tra 0° e 4° gradi,  trasportavano la merce ad una temperatura di 13°e kg 17° C mentre la carne di pollame surgelata, anziché alla temperatura di -18°, veniva invece trasportata a +4° C, omettendo di rispettare le norme igienico sanitarie.

Polizia stradale sequesto alimentari cibo

Per entrambi una sanzione pecuniaria (ai sensi dell’art 6 del DLG 193/2007- reg.(CE)853/2004) ed il vincolo, imposto dal sanitario, ad analizzare la merce  per la verifica dell’idoneità del prodotto e la  distruzione della stessa.
Questo ha consentito alla Polizia Stradale di evitare la commercializzazione di quintali di merce deperibile con tutte le immaginabili conseguenze per la salute pubblica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.