Quantcast

Carpenedolo, sparano alla lepre ma feriscono due donne nel vivaio

Le signore colpite sono residenti in paese e si trovavano all'interno delle serre Ferrari quando sono state raggiunte dai pallini. Per le due doppiette l'accusa di non aver rispettato la distanza minima dagli edifici.

(red.) Lunedì mattina alcuni cacciatori hanno sparato vicini, decisamente troppo vicini a una serra di Tezze di Carpenedolo. Le doppiette erano sulle tracce di una lepre che è stata colpita, peccato che insieme con l’animale siano state ferite, sia pure non gravemente, due donne che si trovavano all’interno del vivaio Ferrari che vende piante e fiori.
E’ accaduto poco prima delle 10 del mattino di lunedì e le due signore, una 57enne e una 44enne residenti in paese, sono state raggiunte dai pallini delle fucilate mentre si trovavano all’interno della serra. La più giovane è stata colpita di striscio ed è stata ricoverata a Manerbio, mentre un pallino si è conficcato nella gamba della più anziana, che è stata trasportata con l’elicottero al Civile di Brescia in codice giallo.
I colpevoli? Due cacciatori di Carpenedolo, un 70enne e uno di dieci anni più giovane entrambi in regola con le licenze e i permessi, che, con i carabinieri, si sono giustificati con il fatto di essere impegnati in una battuta di caccia alla lepre.
Però non avevano rispettato la distanza di sicurezza: così le licenze e le armi, due fucili calibro 12, sono state sequestrate. Ora la parola passa all’autorità giudiziaria.
Pare che non sia la prima volta che si verificano episodi di questo genere e i residenti sostengono di aver segnalato in passato il fatto che ci sono cacciatori che non rispettano la distanza minima dai fabbricati imposta dalla legge.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.