Quantcast

Bagnolo Mella, finti tecnici derubano anziani: via con 200mila euro

I malviventi, con la scusa di un controllo per una fuga di gas hanno messo le mani sul contenuto della cassaforte. Rubati gioielli e anche denaro contante.

Più informazioni su

(red.) Truffa con un bottino da 200mila euro. Questo il colpo messo a segno da due sedicenti tecnici del comune che, a Bagnolo Mella, hanno raggirato una coppia di anziani.

Il pretesto utilizzato dai malviventi è stato quello di un controllo per  segnalazione di una fuga di gas, quindi hanno arraffato gioielli, preziosi e anche denaro contante per un’ingente somma.

La truffa è stata messa a segno giovedì mattina in via Carso a
Bagnolo. I finti addetti del gas, che si sono presentati all’abitazione della coppia muniti di tesserino (falso), una volta entrati nella casa, con uno stratagemma, sono riusciti a farsi aprire la cassaforte, quindi si sono allontanati facendo razzia.

Solo in un secondo momento gli anziani coniugi si sono accorti dell’ammanco, lanciando l’allarme alla polizia locale e ai carabinieri che ora sta vagliando le immagini delle telecamere di sicurezza per riuscire a dare un volto ed un nome ai ladri.
Il sospetto è che i due truffatori abbiano agito a colpo sicuro, sapendo della presenza della cassaforte.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.