Quantcast

Montichiari, cacciava gazze: denunciato

Doppio intervento della polizia provinciale a Montichiari: in un'altra abitazione scoperto un tasso imbalsamato.

Più informazioni su

(red.) Cacciatore di frodo di gazze stanato dalla Polizia provinciale e Montichiari, nel bresciano.

L’uomo catturava gli uccelli e li deteneva in una gabbia posta in giardino.
A scoprire il bracconiere gli agenti della provinciale, su segnalazione delle guardie volontarie della Lac e dello Sva di Legambiente, durante un’azione di controllo per la prevenzione dei reati venatori.

Passando davanti ad un’abitazione nella campagna clarense, i volontari hanno notato le voliere con due esemplari, entrambi privi di targhetta di riconoscimento e hanno allertato la polizia provinciale. Gli agenti, intervenuti sul posto, hanno trovato anche un terzo esemplare di gazza, che fungeva da “richiamo” per  gli esemplari della stessa specie. Gli uccelli sono stati sequestrati e l’uomo, sprovvisto di licenza di caccia, denunciato per furto venatorio.

In un’ altra abitazione, gli agenti hanno rinvenuto un tasso imbalsamato (specie protetta), esposto all’esterno e visibile dalla strada. Il proprietario è stato denunciato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.