Quantcast

Montirone, scontro tra auto e moto in via Canossi: muore centauro 37enne

La vittima è Nicola Fanizza, trasferito dalla Calabria circa un anno fa. L'impatto lunedì sera alle 22,30 nella zona residenziale del paese. Inutile ogni tentativo di rianimazione per il motociclista.

(red.) Nella tarda serata di ieri, lunedì 7 giugno, si è verificato un altro tragico incidente sulle strade della nostra provincia di Brescia. E’ successo intorno alle 22,30 all’altezza del civico 1 di via Angelo Canossi a Montirone, nella bassa bresciana, dove un’auto e una moto, per cause da accertare, si sono scontrate. L’impatto lungo la strada, che procede diritta tra le abitazioni del paese e prima di terminare con un incrocio, è stato violentissimo soprattutto per il centauro, il 37enne Nicola Fanizza, che è stato sbalzato dalla due ruote.

Subito dopo la moto ha anche preso fuoco. Subito sono scattati i soccorsi, allertati al 112, facendo arrivare tre ambulanze, di cui due della Croce Rossa di Ghedi e di Flero Soccorso, oltre agli agenti della Polizia stradale e i vigili del fuoco. Si è reso necessario anche l’elicottero decollato dall’ospedale Civile di Brescia, ma si è poi rivelato inutile, visto che il motociclista aveva ormai perso la vita. La dinamica è ancora al vaglio della Stradale.
Nicola Fanizza, 37 anni, era originario della Calabria e da poco più di un anno si era trasferito a Montirone. A bordo della vettura c’erano invece due giovani di 22 e 26 anni, di cui uno di loro è stato trasportato in codice verde all’ospedale di Manerbio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.