Quantcast

Chiari, nuovo ampliamento all’istituto “Einaudi”. Con vigneto urbano

Ieri la firma sul protocollo d'intesa tra la Provincia e il Comune. Un anno di lavoro per 3,5 milioni di euro.

(red.) L’istituto superiore “Einaudi” di Chiari, nel bresciano, si avvia verso un nuovo intervento di ampliamento dopo quello realizzato dieci anni fa e che di fatto ha raddoppiato gli spazi a disposizione degli studenti. Ieri, venerdì 4 giugno, è stato firmato un protocollo d’intesa tra la Provincia di Brescia e il Comune. Erano presenti il sindaco Massimo Vizzardi, il vice Maurizio Libretti, l’assessore alla Scuola Emanuele Arrighetti, il presidente della Provincia Samuele Alghisi, il consigliere delegato all’Istruzione Filippo Ferrari e la dirigente Vittorina Ferrari.

Si parla di un investimento da 3 milioni e mezzo di euro con cui dare nuovi spazi alla scuola che può contare anche sull’indirizzo di agraria. Nelle prossime settimane sarà lanciato l’appalto per poi iniziare i cantieri che dovrebbero durare un anno. I lavori amplieranno di un ulteriore terzo gli spazi a disposizione tra nuove aule e laboratori. E all’inizio del 2022 si lavorerà anche al vigneto urbano da 10 mila metri quadrati all’interno di uno spazio ceduto gratuitamente dal Comune.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.