Quantcast

Ghedi, frontale tra due auto: una fuori strada, altra si ribalta. Un ferito grave

Ieri prima delle 13 l'impatto sulla strada per Borgosatollo. Un 50enne soccorso in elicottero verso Cremona.

Più informazioni su

(red.) Le strade della provincia di Brescia continuano a essere teatro di incidenti, purtroppo anche mortali come quelli accaduti nei giorni precedenti a martedì 4 maggio. Uno degli ultimi in ordine di tempo si è verificato nella tarda mattina di ieri, lunedì 3, sulla strada per Borgosatollo a Ghedi, nella bassa bresciana. Una via che è conosciuta, purtroppo, per i numerosi incidenti avvenuti in passato. Ieri, pochi minuti prima delle 13, è avvenuto un frontale tra due auto, di cui una condotta da un uomo di Leno con al fianco la figlia di 18 anni e l’altra condotta da un 50enne di Borgosatollo.

Proprio questo ha subito le conseguenze peggiori. Gli agenti della Polizia locale di Ghedi sono stati chiamati a raccogliere i rilievi, ma sembra che uno dei veicoli, per cause da accertare, abbia invaso l’altra corsia. Così facendo l’impatto è stato inevitabile e una delle vetture è finita fuori strada, mentre l’altra si è ribaltata. L’allerta ai soccorsi ha fatto giungere sul posto l’automedica, due ambulanze della Croce Bianca di Brescia e della Croce Rossa di Ghedi e anche l’elicottero, oltre ai vigili del fuoco.

Il 50enne di Borgosatollo è stato imbarcato sul velivolo in codice rosso e trasportato all’ospedale Maggiore di Cremona, in prognosi riservata, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico. L’altro conducente, invece, è stato condotto in codice giallo alla Poliambulanza di Brescia. Per i soccorsi, ai quali hanno prestato aiuto anche i vigili del fuoco, i rilievi e la rimozione dei veicoli incidentati, la strada è stata chiusa per un’ora. I due mezzi coinvolti nello scontro restano sotto sequestro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.