Quantcast

Chiari, viaggia in auto con oltre un chilo di cocaina: 23enne in manette

Il giovane è stato fermato vicino al casello dell'autostrada. Altra droga e materiale nella sua nuova casa di Sarnico.

(red.) Pochi giorni fa, martedì 27 aprile, un ragazzo di 23 anni di origine albanese è stato arrestato dai carabinieri di Parma, territorio in cui il giovane ha avuto l’ultimo domicilio, per il possesso di oltre un chilo di cocaina nella propria auto. I controlli nei suoi confronti sono scattati nelle vicinanze del casello dell’autostrada a Chiari, nella bassa bresciana. E si è scoperto che in uno spazio ricavato in una delle portiere aveva nascosto l’ingente quantità di sostanze stupefacenti con l’intento di farle tagliare, confezionare e spacciare.

E alla vendita al dettaglio avrebbero fruttato fino a 150 mila euro. La perquisizione a carico del 23enne si è allargata al suo nuovo domicilio di Sarnico, sponda bergamasca del lago d’Iseo, dove sono state trovate altre dosi della stessa sostanza e il materiale da confezione. Per il giovane sono scattate le manette e il trasferimento nel carcere di Brescia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.