Quantcast

Alfianello, anziano muore pochi giorni dopo il vaccino. Aperta un’inchiesta

I magistrati hanno inviato i carabinieri del Nas. Ma potrebbe non esserci legame tra vaccino e decesso.

(red.) Sulla morte, avvenuta domenica 25 aprile, dell’anziano 80enne bresciano di Alfianello a pochi giorni dalla somministrazione, da parte del proprio medico di base, di una dose del vaccino anti-Covid Moderna, ora si muove anche la procura di Brescia. I magistrati, infatti, come dà notizia il Giornale di Brescia, hanno deciso di aprire un’inchiesta e hanno inviato i carabinieri del Nas all’ospedale di Manerbio. Qui è stata trasferita la salma dell’anziano in attesa di svolgere tutti gli accertamenti e dopo che la stessa dottoressa responsabile della vaccinazione di martedì scorso 20 aprile aveva chiesto che venisse disposta l’autopsia.

Tanto che i familiari hanno dovuto annullare il funerale e ora restano in attesa del nulla osta. Sulla vicenda il quotidiano bresciano ha interpellato anche il direttore generale dell’Ats di Brescia Claudio Sileo che sottolinea come potrebbe non esserci alcun legame tra la vaccinazione e il decesso. Quindi, di fatto, quella richiesta dal medico dell’anziano potrebbe essere solo una verifica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.